Vivere all'estero

Vivere in Germania

Vivere in Germania 20 marzo, 2014Leave a comment

L’Italia è un paese in crisi (economica e politica) e trovare un lavoro – e soprattutto un lavoro stabile con uno stipendio che consenta di riuscire a mantenere una famiglia – è sempre più difficile. Per questo motivo molti italiani cercano di espatriare per andare a lavorare all’estero e uno dei paesi più gettonati per cercare fortuna fuori dall’Italia è la Germania.

Andare a vivere in Germania rappresenta senzaltro un’opportunità, soprattutto dal punto di vista lavorativo. Il mercato del lavoro tedesco, infatti, non è stato particolarmente coinvolto dalla crisi e quindi le possibilità di cercare lavoro in Germania e conseguire un impiego sono molte.

Ovviamente, lavorare in Germania, per quanto possa essere una grande opportunità, non è facile. Per questo motivo, qui ci si propone di mostrare un quadro il più completo possibile riguardante la vita in Germania, per poi analizzare la situazione del lavoro tedesco e i conseguenti passi da effettuare per cercare lavoro in Germania, ovvero: scrivere un buon curriculum vitae e una lettera di presentazione in tedesco e affrontare un colloquio di lavoro in Germania.

Inoltre, bisogna precisare che gli italiani non aspirano a trasferirsi in Germania solo per cercae lavoro, ma anche per studiare. Molti ragazzi, infatti, cercano di effettuare i propri studi in Germania, nelle varie possibilità che gli sono consentite, ovvero per un periodo di tempo limitato grazie a una borsa di studio oppure iscrivendosi direttamente in un’università tedesca.

Perché andare a vivere in Germania

Andare a vivere in Germania nella maggior parte dei casi si dimostra una scelta azzeccata e molti italiani che ci vivono consigliano di tentare di fare questo passo difficile ma vincente.

I motivi principali che spingono molte persone a compiere questa scelta sono legate al lavoro e al voler migliorare le proprie condizioni di vita. Proviamo perciò a elencare alcuni dei principali aspetti positivi per i quali si consiglia di trasferirsi in Germania:

  • elevate qualità della vita e del lavoro;
  • stipendi soddisfacenti;
  • contratti di lavoro (quasi sempre) a tempo indeterminato;
  • alta possibilità di essere assunti in un’impresa dopo l’effettuazione di uno stage;
  • sistema sociale forte e sicuro;
  • eccellente funzionamento dei servizi pubblici;
  • ottimo funzionamento dei mezzi pubblici (per lo meno nelle città medio-grandi);
  • per chi volesse studiare in Germania, il costo per studiare in un’università tedesca non è elevato.
Porta di Brandeburgo, Berlino
La Porta di Brandeburgo a Berlino

Aspetti negativi del vivere in Germania

Vivere in Germania, come detto, può rivelarsi una scelta vincente e senzaltro presenta numerosi aspetti vantaggiosi. D’altro canto, però, bisogna tenere in considerazione anche gli aspetti negativi della Germania ai quali sicuramente si andrà incontro quando sarà il momento di viverci.

In primo luogo, un aspetto importante è l’ambientamento. Quando si va a vivere all’estero biosogna sempre confrontarsi con una nuova realtà e una nuova cultura e l’impatto con la Germania, molto diversa dall’Italia, può essere difficile. Abituarsi al clima tedesco è uno dei problemi principali: gli inverni rigidi e nevosi, infatti, non sono minimamente comparabili nemmeno con quelli del nord Italia.

Un altro aspetto legato all’ambientamento è la lingua. Infatti, il tedesco non è un idioma facile da imparare e per questo molti italiani cercano (e sperano) di cavarsela solo con l’inglese, tanto che tentano di trovare lavoro in Germania senza sapere il tedesco. Ciò è possibile solo nel caso si venisse assunti in un’impresa internazionale nella quale si parla prevalentemente inglese, ma per cercare lavoro in qualsiasi altro ambito o semplicemente per affrontare la vita quotidiana saper parlare tedesco è fondamentale.

Ancor più problematico del clima e della lingua, però, è il costo della vita in Germania. A far fronte agli stipendi più che soddisfacenti, infatti, in Germania vi sono dei prezzi non proprio economici. Azioni comuni come fare la spesa o mangiare in un ristorante possono costare molti soldi e ciò vale anche per i mezzi pubblici, i taxi e gli affitti (una stanza a Berlino costa mediamente sui 350 €). E non è tutto, infatti, spese importanti devono essere effettuate per i vari tipi di assicurazioni obbligatorie (e private) che bisogna avere in Germania (assicurazione sanitaria, per i bambini, sulla vita, della macchina, conto terzi, integrativa pensionistica, ecc).